Vola il mercato dell'alimentazione funzionale e proteica in Italia

Vola il mercato dell’alimentazione funzionale e proteica in Italia

Il mercato dell’alimentazione funzionale e proteica in Italia raggiunge dei livelli interessanti. Ed è considerato florido, in crescita. A confermare questa tendenza è l’autorevole report del gruppo Sanpaolo IMI che conferma questo:

Il settore degli integratori alimentari ha evidenziato un’importante dinamica di crescita che si è rafforzata nell’ultimo decennio sia nel contesto internazionale, sia nel mercato domestico. Le imprese italiane hanno dimostrato di saper cogliere questi andamenti, accrescendo la propria quota di mercato.

Questo è un risultato interessante sul lungo periodo. D’altro canto in corrispondenza con la pandemia da Covid-10 e i relativi lockdown – più o meno prolungati – abbiamo avuto un’ulteriore impennata. Come sottolinea il report suggerito da www.tecnomedicina.it, il mercato-integratori alimentari, al primo semestre 2021, registra un ottimo aumento del fatturato del 7,4%.

Questo rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Volume d’affari complessivo: 2 miliardi di euro. Cosa significa questo per retailer e clienti finali?

Cosa sono gli alimenti funzionali e proteici

Prima di approfondire il mercato dell’alimentazione funzionale e proteica è giusto dare una definizione di massima per capire di cosa stiamo parlando.

Con questo termine tecnico – integratori alimentari – il Ministero della Salute identifica un tipo di alimento molto particolare. Ecco una definizione specifica:

prodotti alimentari destinati ad integrare la comune dieta e che costituiscono una fonte concentrata di sostanze nutritive, quali le vitamine e i minerali, o di altre sostanze aventi un effetto nutritivo.

A tutto questo si aggiunge un concetto molto importante, ovvero quello di cibo funzionale o functional food. Questa espressione nasce in Giappone e viene definita dalla rivista scientifica The Lancet che associa il concetto a alimenti commercializzati associando al prodotto un effetto benefico per la salute. Questo avviene aggiungendo o togliendo elementi nutritivi in modo scientifico.

Il mercato dell’alimentazione funzionale

Come sottolineano i dati riportati dal quotidiano Il Messaggero, l’Italia domina il mercato europeo, coprendo il 29% del valore totale che supera i 13 miliardi di euro. Subito dopo il Belpaese troviamo Germania e Francia, con il 19 % e 9%.

Il valore aggiunto di questo equilibrio? La possibilità di delineare una posizione dominante in un mercato che sta conquistando largo consenso. Questo anche per quanto riguarda le esportazioni italiane di integratori.

Le quali si sono contratte del 4,2%, meno della metà rispetto all’andamento generale (fonte Sanpaolo IMI) e le importazioni non hanno accusato alcun calo, anzi, sono aumentate del 4,8%, in netto contrasto con il totale.

Cosa si cerca dall’alimentazione funzionale?

In primo luogo c’è una costante e virtuosa ricerca del benessere. L’italiano medio acquista meglio, si informa, cerca il prodotto di qualità. E per stare bene con se stesso si affida al mercato dell’alimentazione funzionale.

Un’alimentazione che propone prodotti con proprietà nutrizionali particolarmente virtuose che aiutano in situazioni specifiche.

Anche se non possono essere considerati medicinali, perché non lo sono, è chiaro che in un periodo come quello che viviamo i cibi funzionali siano utili.

mercato dell'alimentazione funzionale
Consumo di integratori in Italia.

Secondo il rapporto Censis, citato da Sanpaolo, abbiamo un’ampia frequenza d’uso giornaliera e un quadro chiaro degli alimenti integratori più diffusi.

Secondo i dati AVEDISCO, condivisi da tecnomedicina.it, tra i prodotti più venduti abbiamo gli Omega-3, i classici integratori multivitaminici e i prodotti dai valori eccellenti come quelli che trovi nel nostro catalogo.

Multipower, alimenti per chi ama stare bene

Per andare incontro a queste esigenze di integratori, cibi funzionali e dal grande valore nutrizionale abbiamo arricchito il catalogo con un’offerta di snack proteici. Come le barrette e le proteine in polvere della Multipower, azienda specializzata nello sviluppo, produzione e distribuzione di cibo per atleti.

La Multipower è un’azienda specializzata in integratori alimentari, cibi per sportivi e snack proteici. La sua forza: un’esperienza di oltre 30 anni nel settore dei prodotti fitness per aiutare gli atleti prima, durante e dopo l’allenamento. E per contribuire a un’alimentazione sana ma con una marcia in più.

Snack proteici

Uno dei prodotti più richiesti è la barretta proteica, punto d’incontro tra gusto e valori nutrizionali. Questi snack hanno una concentrazione unica di proteine che variano in base al modello scelto, ma anche di un range completo di aminoacidi. Senza dimenticare un gusto sempre gustoso e piacevole.

Questo grazie a biscotto o caramello. I Power Pack offrono 28% di proteine in una barretta da 35 g arricchita da cioccolato al latte, bianco o fondente.

Proteine in polvere

Chi lo ha detto che i cibi che fanno bene non possono essere buoni? Per gli sportivi ci sono le proteine in polvere che uniscono le migliori fonti di soia, pisello e riso. Il mix delle tre soluzioni virtuose permette di raggiungere un profilo aminoacidico completo e di bilanciare il gusto, rispettando il desiderio di chi vuole integrare il proprio profilo alimentare con proteine virtuose.

Vegan protein

Una delle linee più diffuse della Multipower – soprattutto da quell’ampia percentuale di italiani che si riconosce nei principi dei flexitariani – porta il nome di Vegan Protein. Ovvero barrette che contengono solo proteine vegetali.

proteine

Oltre 22 milioni di persone – secondo Unione Italiana Food –  hanno dichiarato di introdurre alternative a base vegetale nella propria dieta, per ridurre il consumo di proteine animali e dare il massimo al corpo quando fa sport.

 

Articolo precedente
Comprare cibo online: evoluzione del mercato ecommerce
Articolo successivo
Guerra in Ucraina, impatto sui prezzi dei prodotti con grano e mais d’allevamento

ULTIMI ARTICOLI

Menu